Guidati dal nostro team di Project Manager, i nostri specialisti possono esprimersi ai massimi livelli in qualsiasi formato venga loro richiesto di operare.  A tutti i progetti verranno applicati controlli di qualità più rigorosi di quelli della norma UNI EN ISO 17100:2015 specifica per i servizi di traduzione.

Omnia mette a disposizione sia dei clienti che dei nostri specialisti tecnologie all’avanguardia, per garantire prestazioni precise, affidabili e a costi estremamente concorrenziali.

 

Garanzia di qualità e di tranquillità

Omnia ha sempre perseguito livelli di qualità oltre gli standard.

I clienti hanno da sempre riconosciuto l’alto livello qualitativo dei servizi forniti da OMNIA.

Omnia ha sempre applicato la buona pratica sin dalle origini nel 1983 sino ad essere uno dei promotori della creazione della prima norma UNI nazionale 10574. Negli anni ha anche applicato Standard specifici quali la SAE J2450, da cui ha derivato anche programmi specifici di controllo affinandone le metriche valutative.

L’adozione di un Sistema di Gestione per la Qualità è l’impegno che tutta l’organizzazione di OMNIA vuole profondere nel prendersi cura di tutte le attività che determinano la qualità di ogni servizio di traduzione, localizzazione e impaginazione, con notevoli vantaggi come:

  • gestione razionalizzata e documentata delle risorse umane e tecnologiche
  • elevata ottimizzazione dei processi e controllo della conformità
  • project manager qualificati e sempre aggiornati
  • tecnologia di ultima generazione per la gestione dei processi

OMNIA è certificata:

UNI EN ISO 9001:2015 – Quality management systems

UNI EN ISO 17100:2015 – Translation services.

La ISO 9001 è la normativa di riferimento per chi vuole sottoporre a controllo qualità il proprio processo produttivo in modo ciclico, partendo dalla definizione dei requisiti, espressi e non, dei clienti arrivando fino al monitoraggio di tutto il percorso/processo produttivo.

Il cliente e la sua soddisfazione sono al centro della ISO 9001; ogni attività, applicazione e monitoraggio delle attività/processi è infatti volta a determinare il massimo soddisfacimento dell’utilizzatore finale.

La norma UNI EN ISO 17100 riguarda i processi utilizzati nei progetti di traduzione, il trattamento dei documenti e delle informazioni e la comunicazione tra fornitore e cliente. Tale norma stabilisce inoltre le competenze e i requisiti che devono avere traduttori, revisori e project manager e si focalizza sull’importanza dello sviluppo professionale e della formazione continua.

J2450 Translation Quality Metric

L’idea iniziale della J2450 Translation Quality Metric fu quello di impostare delle metriche per valutare e confrontare la qualità delle traduzioni dei bollettini di servizio in ambito automobilistico e poi adottata da molti fornitori di servizi di traduzione e produttori di automobili.

I vantaggi della SAE J2450 sono abbastanza evidenti. In primo luogo, questo semplice approccio statistico semplifica il confronto delle cifre di qualità dei diversi testi; in secondo luogo, l’esame degli errori in categorie specifiche può aiutare ad identificare particolari aree problematiche.

Omnia ha esteso il campo di applicazione della SAE J2450 per fornire una valutazione sui feedback forniti dai revisori sulla qualità delle traduzioni non solo in ambito automobilistico. Le categorie di feedback e le severità definite nel modello sono state integrate in un modello valutativo che raggruppa in una valutazione numerica l’elaborato analizzato.

Questo modello classifica gli errori come minori o gravi. Per esempio, se un segmento contiene un errore ortografico minore e uno maggiore, nel report si terrà conto del numero di errori Minori e di quelli Gravi impostando per ognuna delle 7 categorie di errore un peso che determinerà la valutazione finale pesata.

I punteggi per tutti i segmenti dell’attività vengono sommati per dare un punteggio totale per l’attività. Se la qualità complessiva dell’attività scende al di sotto di una soglia predefinita, l’attività fallisce il controllo SAE J2450; nello specifico verranno variate le frazioni di campionamento e la frequenza.